Teatro I° anno

“Il luogo scenico: varcare la soglia magica”

 

preiscrivimi

scheda info

Con la pre-iscrizione ottiene 2 settimane di prova

L’obiettivo del Corso di I° anno è l’acquisizione di una consapevolezza degli elementi specifici della performance e dell’agire scenico: lo spazio e il tempo, quali dimensioni con le quali intrecciare un dialogo creativo. Le tecniche di training fisico-vocale (movimento e uso della voce, dizione) mirano a condurre a una messa in scena e/o performance (elementi di drammaturgia e regia, allestimento scenico) nella quale individuo e gruppo, ritmo e spazialità costruiscono per l’allievo una ricca e creativa esperienza dell’agire scenico.

Alla base dell’arte del calzolaio c’è il fare scarpe che non facciano male; alla base dell’arte del teatro c’è la capacità di produrre, col pubblico, da elementi molto concreti, un rapporto che funzioni.
Peter Brook

IL PERCORSO

Il Corso di Teatro I° anno della Scuola di teatro è un corso aperto a quanti non abbiano mai fatto teatro, ma utile anche a chi abbia già fatto dell’attività teatrale e voglia inserirsi in un gruppo che porti avanti un serio lavoro artistico, imperniato sull’allenamento dell’attore e sulla verifica di quanto appreso attraverso la costruzione e messa in scena di un vero e proprio spettacolo.
Si tratta dunque di un corso che richiede la volontà di lavorare con affiatamento all’interno del gruppo che si verrà costituendo, allo scopo di esercitare le tecniche e costruire un linguaggio artistico comune, per arrivare alla presentazione di uno spettacolo da presentare al pubblico nel periodo di maggio-giugno.

Il lavoro di messa in scena viene considerato basilare e discriminante, per l’impegno e la maturità richiesti, alla pari di una valutazione d’esame. Il progetto di messa in scena costringerà a verificare di volta in volta – attraverso l’esperienza diretta – la validità individuale di quanto viene studiato con gli esercizi pratici e la teoria, favorendo la consapevolezza del percorso di approfondimento e maturazione necessario per affinare il talento individuale, migliorare i propri punti deboli e accedere alla propria creatività.

Gli argomenti trattati e sotto enumerati fanno parte della tavolozza di tecniche basilari che la disciplina teatrale richiede di affrontare: ma ogni intervento di pedagogia teatrale è incompleto e addirittura dannoso se non accompagnato dalla consapevolezza che esistono molti metodi, e ad ognuno si collegano differenti esperienze della scena. Per questo motivo il corso di primo anno è strutturato in modo tale che si possa acquisire la consapevolezza dell’esistenza di vari metodi, degli scopi che tali metodi si propongono e delle idee di teatro che ne stanno alla base.

Argomenti trattati:

  • Storia e teoria del teatro
  • Tecniche di rilassamento e visualizzazione (I) • Respiro, movimento e voce (I) • Lo spazio (prossemica)
  • Tempo-ritmo
  • L’io e gli altri (principi di comunicazione)
  • La percezione e l’azione-reazione
  • Il “gioco” teatrale nell’ambito di un gruppo: l’energia e il ritmo delle azioni collettive e individuali
  • L’allenamento specifico del corpo e della voce dell’attore
  • L’improvvisazione teatrale e le tecniche della creatività (I)
  • La costruzione dello spazio scenico e del personaggio: la partitura
  • La lettura, l’interpretazione e la memorizzazione di un testo drammatico
  • Elementi base di dizione e d’interpretazione (I)
  • La costruzione di uno spettacolo e la sua messa in scena per il pubblico

Verranno approfonditi particolarmente i seguenti punti:

1. Respiro, movimento organico, coreografia e voce

2. Coreografia

Vengono richiesti all’allievo:

1. abbigliamento comodo, di colore nero, privo di loghi; 2. lavoro a piedi nudi o con calze antiscivolo; 3. consigliato ma non obbligatorio: certificato medico di sana e robusta costituzione; 4. necessario per ogni sessione di lavoro: quaderno di appunti e penna/matita per appunti e scrittura su copione; 5. acquisto dei testi eventualmente suggeriti.

Materiali disponibili:
Copione dello spettacolo. Altri materiali didattici. Costumi e oggetti di scena per lo spettacolo.