Laboratorio sul leggere ad alta voce curato da Marinella Manicardi

Progetto Live Act ‘06 – Teatrincorso Spazio 14

Laboratorio sul leggere ad alta voce curato da Marinella Manicardi

periodo dei seminari: marzo-aprile 2006 > presso Teatro Spazio 14 (Trento)

  • Il weekend interessato è il 22-23 aprile 2006;
  • gli orari: il sabato dalle 14:00 alle 23:00 con pausa di un’ora; la domenica dalle 11 alle 18 con pausa di un’ora;
  • il costo è pari a 95,00 €.

Sono aperte le iscrizioni.

È possibile pre-iscriversi dal sito compilando la form >>>

Leggere ad alta voce è costruire uno spazio visibile agli ascoltatori, è passare con leggerezza da un personaggio all’altro, è raccontare in terza persona, poi assumere la prima, poi tornare indietro a riprendere una figura lasciata lì ad aspettare.
Il lettore deve curare ogni figura rappresentata altrimenti allo spettatore arriverà un groviglio inestricabile.
Naturalmente deve sapere (e trasmettere) il tempo del racconto: io ti racconto adesso quello che è successo anni fa, ma ti annuncio anche che cosa succederà in futuro o che cosa io ipotizzo, o che cosa desidero che accada.
Il lettore è un narratore che compone musica chiamata senso. Leggere a voce alta è costruire un teatro in cui le parole sono personaggi, oggetti, figure retoriche, silenzi e ritmi.
Naturalmente tutta la tecnica deve sparire: ciò che rimane è lo stupore dell’ascoltatore.

Proporrò esercizi di improvvisazione con o senza parole. Poi chiederò a ciascun allievo di presentare a tutti un pezzo (con parole, senza, di teatro, una poesia, una canzone) e una pagina da leggere, a sua scelta: va bene anche l’elenco del telefono.

Marinella Manicardi

 

CURRICULUM VITAE DI MARINELLA MANICARDI

 

Attrice, regista e docente di teatro presso istituzioni pubbliche e private.
Laurea in Lettere Moderne, conseguita nel 1972 presso l’Università di Bologna, relatore il professor Ezio Raimondi, con una tesi in Storia del Teatro.
Teatro
Dal 1968 fa parte della compagnia Teatro Nuova Edizione diretta da Luigi Gozzi. Da allora ad oggi è stata interprete, quasi sempre protagonista, degli oltre 50 spettacoli allestiti.
Tra questi ricordiamo:
Otello! (’72) nel ruolo di Jago, drammaturgia e regia di L.Gozzi
Freud e il caso di Dora (’79) protagonista, testo e regia L.Gozzi
Memorie labili (’84),nel ruolo di Goldoni e della Servetta, dai “Memiores” di Carlo Goldoni, drammaturgia e regia L.Gozzi
La doppia vita di Anna O. (’89) nel ruolo di protagonista, testo e regia L.Gozzi
Santità (’92), coprotagonista nel ruolo di Santa Teresa, drammaturgia e regia L.Gozzi
Binomio (’92), protagonista testo e regia L.Gozzi
Racconti immorali (93) protagonista, drammaturga e regista
Cerimonia (98), nel ruolo della Madre, testo di Marcello Fois regia di L.Gozzi
Via delle Oche (99) nel ruolo della Tripolina, testo di Carlo Lucarelli regia di L.Gozzi
L’Armonia Universale (00), nei ruoli delle figure femminili più adulte nella vita di Mesmer, testo e regia L.Gozzi
Zozos (02) Bice nel testo di Giuseppe Manfridi regia di L.Gozzi
Anna Cappelli (03) nel ruolo di Anna segreta regia di M.Manicardi
L’Attentato (04) nel ruolo della madre di Anteo Zamboni regia di L.Gozzi
Regie
Marinai (87) sua la drammaturgia di scena dai romanzi di Paola Masino
Risveglio di Primavera (88) da F.Wedekind
Racconti immorali (92) di autori vari
Bit (97) di L.Gozzi
Anna Cappelli (03) di Annibale Ruccello
Erotomania (04) di Eduardo Fiorito
Luana prontomoda (05)
Tutti gli spettacoli sono stati replicati oltre che a Bologna, nel circuito nazionale italiano e ospitati in Austria, Francia e Belgio.
Oltre che con Teatro Nuova Edizione, ha lavorato con Lenz di Parma, con Clemencic Consort di René Clemencic a Bonn (Germania), con Sergio Vartolo , con Piccola Commenda di Milano e per il Teatro Stabile di Roma.
Testi
Luana prontomoda (05)
Attività didattica
Da sempre affianca al lavoro di attrice quello di didatta conducendo laboratori sull’arte dell’attore basati su esercizi tecnici e di improvvisazione.
Collabora con biblioteche, università e istituzioni culturali per far scoprire il piacere della lettura ad alta voce.
Presso il teatro delle Moline tiene un laboratorio annuale dal titolo Mettersi in gioco aperto a non professionisti dello spettacolo.
Ha tenuto seminari per i corsi di formazione della Fondazione Ater, e per Castalia.
Fa parte di un laboratorio sulla drammaturgia d’attore tenuto da Renata Molinari, dramaturg e docente di drammaturgia.
Pubblicazioni
Nel volume Tra teatro e psicoanalisi Bulzoni editore 2001 intervento dal titolo Ma il dottore recita o ci crede?
Cura, con Luigi Gozzi, la collana di drammaturgia contemporanea Simulazioni per la Clueb.
Suoi pezzi o interviste su laboratori, spettacoli e progetti sono stati pubblicati da riviste teatrali e quotidiani. Il suo lavoro è oggetto di tesi di laurea sul lavoro dell’attore.
Radio
Ha registrato per la RAI diversi Racconti di mezzanotte e sceneggiati a puntate per la prima e seconda rete radio. Tra i tanti: Di bocca in bocca sulle ricette di Pellegrino Artusi.
Televisione
Per RAI TRE sono stati registrati due spettacoli teatrali Freud e il caso di Dora e Memorie labili dai Memoires di Carlo Goldoni.
Cinema
Con Florestano Vancini ne La neve nel bicchiere nel ruolo di Elia la postina.
Cd rom
Ha curato con Luigi Gozzi Via delle oche ipertesto teatrale con video, registrazioni, appunti di lavoro, foto. Il cdrom ha ricevuto il premio d’onore al festival Moebius 2000 di Lugano ed è stato presentato al Riccione TTV.

 

Lascia un commento

4 × 3 =