28 nov 07 > Dietro lo specchio (I believe in perfection)

Stagione teatrale
LIVE ACT 07/08

 

 

TEATRO SAN MARCO
MERCOLEDÌ 28 NOV ’07
Ore 20.45

"DIETRO LO SPECCHIO (I believe in perfection)"

Nuova produzione Teatrincorso ’07

Regia e drammaturgia :: Elena Marino
Interpreti :: Barbara Fingerle, Silvia Furlan, Flora Sarrubbo

Produzione :: Teatrincorso, con il contributo della Provincia Autonoma di Trento

DIETRO LO SPECCHIO (I believe in perfection) è la breve storia di un tentativo di volo. Un’ipotetica scomparsa dietro uno specchio che rimanda solo le immagini che gli altri vogliono vedere. Se volessimo dire brevemente, lo spettacolo parla di ANORESSIA, di quell’entità quasi divinizzata che nel mondo del web si fa chiamare "ANA". Eppure così non basta, non è questo. Lo spettacolo parla di tutti, parla di comunicazione e non-comunicazione, parla di emozioni, di amarezze, di bellezza, di dolore, di dolcezza, di voglia di combattere comunque. Lo fa con modi provocatori, talvolta sprezzantemente leggeri, spesso intensi.
Lo spettacolo mette in scena una rapida sequenza di immagini emozionali, di testi che affascinano per il loro alludere a qualcosa senza mai arenarsi in etichette facili, per il loro sfidare il fascino stesso di certe parole d’ordine svelando e rovesciandone i meccanismi, creando corti circuiti fra parola e immagine, fra dialogo e azione, corpo e pensiero.
Non usiamo mai la parola "anoressia", ci guardiamo bene dal porare in scena un personaggio etichettato come "anoressica". Perché il linguaggio doloroso che mettiamo in scena riguarda tutti, è nei fallimenti della comunicazione all’interno della famiglia, della scuola, della società che nasce quel linguaggio di difficile comprensione eppure terso, con il quale alcuni decidono di parlare: i cosiddetti disturbi del comportamento alimentare. Anoressia come linguaggio, codice, rito.
L’essere umano non rinuncia mai a comunicare, anche se talvolta si trova costretto a comunicare con un apparente non-linguaggio. Non si tratta di fame o non fame di cibo: è l’impossibilità di essere se stessi che può condurre un essere umano a scegliere, pur non volendo, la morte.

Biglietto intero 12€, ridotto 9€, studenti scuole di teatro di Trento 6€, studenti Università di Trento 1€.
Prevendita biglietti con Primi alla Prima o presso la cassa del teatro (www.teatrosanmarco.it). Con il servizio di prevendita "Primi alla Prima" puoi acquistare i biglietti e gli abbonamenti presso gli sportelli delle Casse Rurali e Banche di Credito Cooperativo aderenti al circuito per i tuoi appuntamenti con la cultura e lo spettacolo.
Potrai accedere allo spettacolo direttamente senza code alla biglietteria.