Dialoghi (di uomini, dei, animali)

Dialoghi

Progetto “DIALOGHI”
Produzione: 2020
Circolo Universitario Culturale, Teatrincorso Ass. Cult., Live Art snc
con il sostegno del Comune di Trento – Bando pubblico Eventi culturali di prossimità
Comune di Trento, Comune di Rovereto e Fondazione Caritro

Dialogo – definizione (da Treccani): [dal lat. dialŏgus, gr. διάλογος, der. di διαλέγομαι «conversare, discorrere»] indica il confronto verbale tra due o più persone.

L’esperienza del lockdown ha costretto a riscoprire, con drammatica urgenza, le diverse necessità pratiche e/o emotive della comunicazione umana nei suoi aspetti in presenza, in assenza, in forma sia visiva che sonora o in uno solo dei due aspetti, come medium filtrato dalla tecnologia e ricostruito nei monitor e nei display di PC, tablet, smatphone, infine come comunicazione solo scritta, simbolica. 

Il dialogo, quale strategia che vive di sue proprie regole e si dispiega in possibili varietà e sfumature di esecuzione e di contestualizzazione, è un meccanismo raffinato di contrattazione fra partecipanti alla comunicazione. In questo senso il dialogo (fra animali, uomini e dei, tassonomia che si ricava dall’ambito della letteratura mondiale) rappresenta il punto di partenza per un itinerario che vuole offrire al pubblico, attraverso i molteplici giochi linguistici e comunicativi messi in atto, brevi incursioni in scene dialogate che esaltino sia l’ambiguità creativa e fertile, sia l’importanza del dialogo umano per ristrutturare le visioni della realtà (da un punto di vista teorico il progetto si richiama a Wittgenstein e ad altri filosofi a lui collegati). 

Dialoghi più o meno famosi, tutti però caratterizzati da una esemplare presenza di giochi linguistici, ambiguità semantica, modalità che si prestano ad un’analisi dal punto di vista della pragmatica della comunicazione. In forma assolutamente accessibile a tutti e per tutti coinvolgente (anche per i più giovani), mostrando gli effetti e non l’analisi, evidenziando in modo espressivo i meccanismi e non appesantendo con spiegazioni, si porteranno all’attenzione del pubblico scene dialogate e dialoghi letterari dei seguenti ambiti:

1) Dialoghi animali

2) Dialoghi umani

3) Dialoghi divini

4) Dialoghi misti

I testi nel progetto sono originali o parzialmente rielaborati da grandi classici (Luciano, Esopo, Leopardi, Pavese, Orwell per iniziare, ma anche Tucidide, Shakespeare, Molière e altri nella prosecuzione del progetto 2021).

Si offrono agli spettatori brevi incursioni in scene di dialogo, della durata massima di 20 minuti, incastonati in ambienti naturali e urbani o interni. 

Iniziamo con 4 incursioni dialogate della durata di 20 minuti, disponibili on-line e con appuntamenti in diretta streaming per aprire contesti e commenti del lavoro.

Appuntamenti in streaming:

Con Silvia Furlan, Paolo Menghini e Valentina Pallaoro. Regia, riprese e montaggio video Elena R. Marino presso Teatro Spazio 14 di Trento.

Dirette streaming di domenica 20 dicembre dal Teatro Spazio 14 (dalla pagina facebook di Teatro Spazio 14):

Prima diretta streaming delle prove durante il progetto “Dialoghi”: https://fb.watch/2z34d_PS8H/

Prima diretta streaming delle prove durante il progetto “Dialoghi”: https://fb.watch/2z37iPsLhb/

VIDEO ON-LINE DEI DIALOGHI:

“La zanzara e il leone”, dalle favole di Esopo – https://vimeo.com/493402198

“La volpe e la cicala”, dalle favole di Esopo – https://vimeo.com/493431638

“Le galline e il gatto”, dalle favole di Esopo – https://vimeo.com/493543283

“Zeus e Prometeo”, dai “Dialoghi degli dei” di Luciano di Samosata – https://vimeo.com/493472013

“Zeus ed Eros”, dai “Dialoghi degli dei” di Luciano di Samosata – https://vimeo.com/493532661

Da “La fattoria degli animali” di George Orwell – https://vimeo.com/493722282

“Le streghe”, da “Dialoghi con Leucò” di Cesare Pavese – https://vimeo.com/493817175

“Esiodo e Mnemosyne”, da “Dialoghi con Leucò” di Cesare Pavese – https://vimeo.com/493910089

Scena finale di “Chi ha paura di Virginia Woolf” di Edward Albee (spoiler alert!) – https://vimeo.com/494087102

Progetto “Il gioco del teatro”

BOOOOOM! SPAZIO 14 RIPARTE!

IL GIOCO DEL TEATRO – Un progetto C.U.C. (Circolo Universitario Culturale), in collaborazione con Teatrincorso Ass. Cult. e LIVE ART s.n.c. Compagnia teatrale e Impresa culturale.

Prenotatevi, siamo all’aperto, i posti sono limitati, lo spettacolo dura solo 30 minuti, ma che 30 minuti divertenti!
Il signor William ci offre il destro di riformulare sprizzanti scene post Covid 19 a partire dalla notissima eppure sconosciuta ai più BISBETICA DOMATA!

DOMENICA 26 luglio
vi aspettiamo nel cortile di Spazio 14 (via Vannetti 14 a Trento), se piove sposteremo in teatro, tutto con la sicurezza massima richiesta dalle normative sanitarie.

Ingresso a offerta libera!!!

(se siete taccagni vi vogliamo bene lo stesso, ma se offrite per il futuro dell’arte ingenti somme avrete un’accoglienza degna di questo nome… 🥳

Prenotazioni: cell. 346.6050763 – email: spettacoli@spazio14.it
Sito: www.spazio14.it

Comunicato stampa:

Il teatro come grande gioco collettivo da riscoprire, dopo l’emergenza sanitaria vissuta in questo 2020, direttamente nel tessuto urbano e con un rinnovato patto di fruizione con il pubblico, un gioco agile e interattivo, ma che non rinuncia a una profondità culturale. Parte con questi presupposti il progetto “IL GIOCO DEL TEATRO”, ideato da C.U.C. (Circolo Universitario Culturale), in partnership con Teatrincorso Associazione Culturale e Live Art Impresa di produzione teatrale. Il progetto mira a portare all’aperto e in luoghi non convenzionali una serie di eventi di spettacolo ripetibili, che possano coinvolgere un pubblico diversificato e in fasce orarie differenziate. Il concetto di fondo è quello di offrire brevi spettacoli che fanno riferimento a testi molto conosciuti della tradizione teatrale, per operazioni di analisi e smontaggio del testo in un gioco godibile e frizzante con il pubblico, ma anche penetrante e coinvolgente rispetto ad alcune tematiche.

Nell’ambito di questo progetto, che proseguirà fino a inizio settembre, il Teatro Spazio 14 di Trento riapre le attività dopo il fermo per il lockdown, e lo fa DOMENICA 26 LUGLIO adibendo per il pubblico il suo cortile esterno in occasione dello spettacolo breve (durata 30 minuti) “BISBETICA DOMATA (On The Road”) proposto a orari differenziati (ore 19.00, ore 20.00, ore 21.00) e con entrata a offerta libera.

“BISBETICA DOMATA (On The Road”) vedrà in scena (a distanza rigorosa di 2 metri l’uno dall’altro) gli attori: Irene Allegranti, Alessia Berti, Alice Caccamo, Silvia Libardi, Paolo Menghini, per la regia e drammaturgia di Elena R. Marino e Silvia Furlan. Il testo di Shakespeare, smontato e rimontato, abbreviato e problematizzato, offrirà il destro per una comicità graffiante sul tema dei sogni e delle illusioni di ciascuno, nonché dell’eterno confronto fra maschile e femminile.

Per assistere allo spettacolo è necessario prenotarsi (email: spettacoli@spazio14.it, cell. 346.6050763) indicando il nominativo completo e un recapito telefonico di ciascun prenotato (attendere conferma, i posti sono limitati), nonché munirsi di mascherina e pazienza per tutte le precauzioni che saranno rese necessarie dalle normative sanitarie per l’emergenza Covid-19. Per informazioni su questo e sui prossimi spettacoli e attività si può visitare il sito www.spazio14.it