Hidre Intime a Mori per il progetto “Amare foglie” il 13 ottobre

Musica post-industriale da Torino, tradizionalmente la città delle fabbriche, con gli Hidre Intime giovedì 13 presso il Teatro Sociale “G. Modena” di Mori alle 20:30, a ingresso gratuito. Il concerto è proposto nell’ambito di “Amare foglie”, progetto su lavoro e memoria curato da Ars Group e Teatrincorso, con il sostegno di Provincia Autonoma di Trento, Centro Servizi Culturali S. Chiara, Comune di Mori, Cassa Rurale Mori – Val di Gresta. Il progetto prevede incontri, laboratori, eventi e creazione presso il Teatro Sociale di Mori di uno spettacolo dedicato alla produzione e lavorazione del tabacco nella zona.

Il gruppo, composto da gruppo BEATRICE ZANIN, LORENZO PEYRANI, FEDERICO PIANCIOLA, GINEVRA CORRARATI, propone una ricerca raffinata e profonda su sonorità elettroniche, mescolando strumenti della tradizione classica  – fisarmoniche e violoncello – con suoni e timbri marcatamente sperimentali. Sonorità ricercate, dunque, unite ad una particolare e audace ricerca di timbri dei più diversi. Gli Hidre Intime, molto giovani ma già piuttosto affermati nell’ambiente musicale underground torinese, presenteranno un concerto in versione acustica, portando la loro musica accattivante, visionaria e intrigante all’interno di uno spazio intimo e insieme classico come il Teatro Sociale di Mori. La musica del gruppo può essere apprezzata anche su myspace, all’indirizzo http://www.myspace.com/hidreintime.

Lascia un commento

16 − dodici =